Chi è Alexander Berzin?

Alexander Berzin (nato nel 1944) è cresciuto nel New Jersey, USA. Iniziò i suoi studi del Buddhismo nel 1962 presso le università di Rutgers e poi Princeton, conseguendo nel 1972 il dottorato all’università di Harvard tra i due dipartimenti di Studi sanscriti e indiani e di Lingue dell’estremo oriente (cinese). Ispirato dal processo con cui il Buddhismo fu trasmesso da una civiltà asiatica all’altra e dai modi in cui è stato tradotto e adottato, sin da allora il suo interesse è stato di creare un ponte tra il Buddhismo tradizionale e le moderne culture occidentali.

Il dott. Berzin ha vissuto in India per 29 anni, dapprima come borsista Fulbright e poi lavorando con l’Ufficio di traduzioni (Translation Bureau) che ha contribuito a fondare, presso la Biblioteca delle opere e degli archivi tibetani (LTWA) a Dharamsala. In India ha approfondito i suoi studi con maestri appartenenti a tutte le quattro tradizioni del Buddhismo tibetano, sebbene i suoi maestri principali siano stati Sua Santità il Dalai Lama, Tsenciab Serkong Rinpoche e Geshe Ngawang Dhargyey. Praticando sotto la loro supervisione ha completato i principali ritiri di meditazione della tradizione Gelug.

Per nove anni è stato l’interprete principale di Tsenciab Serkong Rinpoche, accompagnandolo nei suoi tour all’estero. Inoltre Serkong Rinpoche l’ha formato per farlo diventare un maestro buddhista a tutti gli effetti. Ha svolto qualche volta il ruolo di interprete per S.S. il Dalai Lama ed ha organizzato diversi progetti internazionali per lui, tra cui un supporto medico tibetano per le vittime delle radiazioni del disastro di Chernobyl; la preparazione di testi buddhisti fondamentali in lingua mongola colloquiale per aiutare a ravvivare il Buddhismo in Mongolia; e l’apertura di un dialogo tra Buddhismo e Islam nelle università del mondo islamico.

Dal 1980 il dott. Berzin ha girato il mondo, tenendo lezioni sul Buddhismo in università e centri buddhisti di più di 70 paesi. È stato uno dei primi insegnanti di Buddhismo nella maggior parte del mondo comunista, nell’America latina e in molti paesi dell’Africa. Nei suoi viaggi ha regolarmente cercato di demistificare il Buddhismo, mostrando l’applicazione pratica dei suoi insegnamenti nella vita quotidiana.

Autore e traduttore prolifico, il dott. Berzin ha pubblicato 17 libri tra cui Il Rapporto con il Maestro spirituale, L’iniziazione di Kalachakra, Sviluppare Una Sensibilità Equilibrata: Esercizi pratici per la vita quotidiana e, assieme a S.S. il Dalai Lama, La tradizione Gelug-Kagyu della mahamudra.

Alla fine del 1998 il dott. Berzin è tornato in occidente con circa 30.000 pagine di manoscritti inediti di libri, articoli, traduzioni che aveva preparato, trascrizioni di insegnamenti di grandi maestri da lui tradotti e annotazioni di tutti gli insegnamenti che aveva ricevuto da questi maestri. Convinto del beneficio per gli altri di questo materiale e determinato a non perderlo, lo chiamò “Archivi Berzin” e si stabilì a Berlino in Germania dove, grazie all’incoraggiamento di S.S. il Dalai Lama, avviò l’opera di rendere questa vasta quantità di materiale gratuitamente disponibile su internet, nel maggior numero possibile di lingue.

Così il sito web Berzin Archives apparve online nel dicembre 2001; si è ampliato per includere le lezioni in corso del dott. Berzin ed è ora disponibile in 21 lingue. Per molte di queste, in particolare le sei lingue del mondo islamico, è il lavoro d’avanguardia nel settore. La presente versione del sito web è il passo successivo dell’impegno costante del dott. Berzin di creare un ponte tra il Buddhismo tradizionale e i mondi moderni. Guidando gli insegnamenti attraverso tale ponte e mostrandone la rilevanza per la vita moderna, la sua visione mira a fare sì che possano aiutare ad offrire un equilibrio emotivo al mondo.

Top