Apprezzare la vita

Imparare ad apprezzare la libertà e le opportunità che noi tutti abbiamo per lavorare su noi stessi e migliorare la qualità delle nostre vite.

Spiegazione

Spesso siamo dispiaciuti perché sperimentiamo qualche piccolo problema, come il ristorante che ha esaurito quello che volevamo ordinare, o non riceviamo conferma per la prenotazione del volo o del treno all’orario che avevamo fissato, o prendiamo il raffreddore e non possiamo andare a nuotare in piscina quando lo desideriamo. Ma se osserviamo oggettivamente le nostre vite ci rendiamo conto di essere incredibilmente fortunati, liberi dalle peggiori situazioni che davvero sarebbero un ostacolo alla nostra capacità di fare qualcosa di costruttivo o utile, e con così tante opportunità, soprattutto per conoscere gli insegnamenti spirituali per migliorare le nostre situazioni nella vita, come il Buddhismo.

Se ci trovassimo costretti in una zona disastrata, come il Nepal dopo il terremoto del 2015, nel mezzo di una carestia o in una zona di guerra, o dove la pratica spirituale non fosse disponibile o fosse contraria alle leggi, rinchiusi in carcere assieme a dei violenti criminali, o a dover combattere nell'esercito in una zona di guerra, come potremmo imparare gli insegnamenti e i metodi buddhisti e metterli in pratica? O se fossimo gravemente handicappati fisicamente, mentalmente o emotivamente, potrebbe magari essere possibile, ma non sarebbe forse estremamente difficile? Oppure se fossimo talmente ricchi da non avere mai avuto necessità di lavorare ed avere una vita piena di feste e divertimenti, non saremmo disinteressati alle questioni spirituali? O se fossimo di mentalità chiusa e contrari nei confronti della pratica spirituale?

Adesso abbiamo molte opportunità: le traduzioni degli insegnamenti disponibili nei libri e su Internet, coloro che le hanno patrocinate, i maestri, i centri in cui possiamo imparare e persone che li supportano, e noi abbiamo l'intelligenza e l'interesse per imparare.

Il fatto di essere liberi da queste situazioni peggiori e che le nostre vite siano arricchite da queste opportunità le rende davvero uniche: dobbiamo rallegrarci della nostra preziosa vita e trarne pieno vantaggio.

Meditazione

  • Calmati concentrandoti sul respiro.
  • Immagina di fare trekking sulle montagne del Nepal durante il terremoto e di restare bloccato lì senza possibilità di uscirne, senza cibo né acqua.
  • Immagina poi di essere trasportato in aereo e di tornare a casa.
  • Pensa alla meravigliosa sensazione di sentirti libero da quella situazione orribile.
  • Rallegrati di questa libertà.
  • Immagina di essere in Siria, con l’ISIS che ha occupato la tua città e senza possibilità di andartene.
  • Quindi immagina di esserne libero.
  • Rallegrati.
  • Immagina di essere rinchiuso in prigione con dei violenti compagni di cella membri di gang che ogni giorno e notte sono violenti e ti minacciano.
  • Quindi immagina di essere libero dalla prigione.
  • Rallegrati.
  • Immagina di morire di fame a causa di una carestia e di una siccità in Sudan.
  • Quindi immagina che venga lanciato del cibo e di avere acqua e cibo a sufficienza
  • Rallegrati.
  • Immagina di avere il morbo di Alzheimer, di non ricordarti di niente o di nessuno e di non essere in grado nemmeno di pronunciare tre parole di senso compiuto.
  • Rallegrati.
  • Poi ti senti progressivamente libero da questi fardelli sulla schiena – essere bloccato in Nepal durante il terremoto, in Siria sotto l'ISIS, rinchiuso nella cella di una prigione con dei violenti membri di gang, affamato in una carestia in Sudan, con l'Alzheimer.
  • Senti l'incredibile libertà che hai.
  • Quindi pensa a tutte le incredibili opportunità che hai: le traduzioni degli insegnamenti, disponibili nei libri e su Internet, coloro che hanno finanziato la loro pubblicazione, i maestri, i centri in cui possiamo imparare e le persone che li supportano, l'intelligenza e l'interesse per imparare.
  • Infine ricordati di tutte le libertà e dei fattori di arricchimento che hai e quanto questo sia unico se confrontato con la maggior parte delle persone e dei periodi storici.
  • Rallegrati e decidi definitivamente di approfittare di questa unica vita che hai e di non sprecarla.

Sommario

Quando pensiamo alle nostre situazioni attuali e a quanto siamo fortunati a essere - almeno per il momento - liberi dalle situazioni più sgradevoli della vita che non ci offrirebbero l’opportunità di lavorare sul nostro sviluppo emotivo e spirituale, sviluppiamo un profondo apprezzamento per quanto abbiamo. Anche se nessuno ha una vita perfetta e nessuna situazione lo è davvero, se tuttavia la paragoniamo a quanto più orribile potrebbe essere, siamo davvero molto fortunati. Con questa riconoscenza sviluppiamo la fiducia necessaria per intraprendere i passi per sfruttare le opportunità che abbiamo per migliorare le nostre vite.

Top