Coltivare la premura

Considerando gli altri come esseri umani, dotati di sentimenti proprio come noi, sviluppiamo attenzione e preoccupazione per come le nostre azioni e le nostre parole possono influenzare i loro sentimenti.

Spiegazione

Una volta che abbiamo calmato le nostre menti concentrandoci sul respiro, che è un prerequisito per qualsiasi tipo di meditazione, siamo pronti a generare uno stato mentale positivo e costruttivo. La cosa più importante per interagire con gli altri è avere una sincera attenzione e preoccupazione per loro, ciò significa prenderli sul serio come esseri umani, come qualcuno che ha sentimenti proprio come noi. È tuttavia facile perdere di vista questo punto e diventare insensibili quando siamo impegnati, stressati o in qualche modo preoccupati per noi stessi. Ma più ci concentriamo su noi stessi, sui nostri problemi e sentimenti, più diventiamo infelici, perdendo il contatto con la realtà più ampia che ci circonda.

In quanto esseri umani siamo animali sociali e tutti dipendiamo gli uni sugli altri per il nostro benessere; dobbiamo interagire e per farlo in modo realistico e sano, dobbiamo essere sinceramente interessati al benessere altrui, in particolare dobbiamo essere sensibili alla realtà delle loro situazioni e sentimenti, soprattutto in risposta ai modi in cui interagiamo con loro.

Proprio come quando incontriamo qualcuno, e ciò che abbiamo vissuto all'inizio della giornata ha influenzato il nostro umore, lo stesso vale per loro: non sbucano fuori dal nulla proprio in quel momento, e il loro umore ugualmente influenzerà la nostra interazione, così come il nostro. Se siamo insensibili alla verità e alla realtà di ciò, sia rispetto a noi stessi che a loro, la nostra interazione potrebbe rivelarsi molto diversa da ciò che vorremmo. Inoltre, il modo in cui parliamo con loro e come li trattiamo influenzerà i loro sentimenti, proprio come il modo in cui parlano con noi e ci trattano influenzerà i nostri.

Quando ricordiamo questo a noi stessi e ne siamo consapevoli ogni volta che siamo con gli altri - che siano amici, estranei o persone che non ci piacciono - le nostre interazioni diventeranno più fruttuose e soddisfacenti, sia per noi che per loro.

Meditazione

  • Calmati concentrandoti sul respiro.
  • Con una mente calma, senza giudicare, pensa a qualcuno a cui ti senti vicino e con cui ti piace stare
  • Consideralo con la consapevolezza che è un essere umano e prova sentimenti,
  • Proprio come me.
  • L'umore in cui si trovi influenzerà la nostra interazione,
  • Proprio come il mio umore la influenzerà
  • Il modo in cui la tratto e ciò che dico influenzerà ulteriormente i suoi sentimenti.
  • Pertanto, proprio come spero che lei si preoccupi di me e dei miei sentimenti nella nostra interazione, io lo faccio con lei, mi preoccupo dei suoi sentimenti.
  • Ripeti l'intera sequenza concentrandoti su qualcuno che è semplicemente un conoscente o uno sconosciuto, qualcuno verso il quale non provi sentimenti speciali, come il bigliettaio al cinema.
  • Ripeti l'intera sequenza concentrandoti su qualcuno che non ti piace e con cui ti trovi a disagio.

Sommario

Questa meditazione ha molte applicazioni e può essere estesa ampiamente. Possiamo anche concentrarci su persone di differenti età, sesso, etnia e così via nelle tre categorie precedenti. Possiamo anche concentrare la meditazione su noi stessi. Anche noi siamo un essere umano, proviamo sentimenti e il modo in cui trattiamo noi stessi e parliamo di noi stessi nella nostra mente influenza molto i nostri sentimenti. In questo modo sviluppiamo anche un atteggiamento premuroso verso noi stessi.

Top