Commentario su “Come Meditare sull’Impermanenza” – Tsenzhab Serkong Rinpoche II

Il momento della nostra morte è incerto. La morte non riguarda soltanto il corpo e la coscienza che si separano, ma la perdita delle preziose opportunità che una rara rinascita umana ci ha dato. Grazie alla riflessione e alla meditazione sulla morte e l’impermanenza, arriviamo a renderci conto di come siamo fortunati ad avere la nostra preziosa esistenza umana e saremo motivati a non sprecare il nostro tempo e le opportunità che ci offre per realizzare grandi scopi per le vite future. Tsenzhab Serkong Rinpoche II sottolinea l’importanza del meditare sull’impermanenza e ci guida attraverso il testo di Gungthang Rinpoche “Addestramento a Come Meditare sull’Impermanenza”.

Top